06.6781525

©2019 di www.gallerialapigna.net. Creato con Wix.com

IDEE

SPUNTI DI RIFLESSIONE, PROGETTI

I PAPI E L’ARTE

E dove parlarne se non alla Galleria La Pigna, fondata da un papa per rilanciare la ricchezza del rapporto fra Chiesa e arte?

Non è un caso che gli ultimi papi a cavallo dei due secoli e dei due millenni abbiano avuto sensibilità artistiche complementari: Paolo VI verso la pittura (prova ne è la prestigiosissima collezione d’arte contemporanea di Concesio, da lui istituita), Giovanni Paolo II verso la poesia e il teatro (chi non ricorda La bottega dell’orefice?), Benedetto XVI verso la musica (quante ore da lui passate al piano suonando Mozart…)

Stiamo perciò preparando un convegno su questo tema, approfittando delle sensibilità artistiche complementari dei tre grandi papi del novecento e dei primi anni del terzo millennio…

“L’autentica bellezza, schiude il cuore umano alla nostalgia, al desiderio profondo di conoscere, di amare, di andare verso l’Altro, verso l’Oltre da sé”.

(Benedetto XVI, Incontro con gli artisti, 21 novembre 2009, Cappella Sistina)

UEMON IKEDA

Il grande maestro giapponese e il suo filo rosso. Gli acquerelli preparatori di "Fragility", l'installazione veneziana nella Venice International University, prossimamente in mostra a La Pigna. E per ascoltare il pensiero di Uemon Ikeda, si può ascoltare la sua intervista alla Radio Vaticana del 6 ottobre 2019.

E SE L'ARTE FOSSE SEMPRE SACRA?

Lancia il tema Laura De Luca sull'ultimo numero di Arte e Fede, la rivista dell'UCAI

 
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now